sabato 26 dicembre 2009

Timeline web-based



Da tempo cercavo un software o una web application che mi permettesse  di costruire delle linee del tempo che, pur  conservando le caratteristiche cognitive dello strumento, fossero facili da usare e semplici da capire. Girovagando per il web mi sono imbattuto nel progetto SIMILE.
Il progetto condotto dal MIT Libraries and MIT CSAIL mira a sviluppare l'interoperabilità fra diverse risorse, servizi e metadati, tutti basati su standar comunemente diffusi sul web.
L'esempio più semplice viene forniro sul sito http://www.mytimelines.net/ che implementa una delle tecnologie sviluppate: è sufficiente dargli in pasto un feed perché ci restituisca il codice jscript e html per aggiungere la timeline relativa alla nostra pagina web. Per ora mi sto dedicando alle specifiche sulla Timeline ma il progetto SIMILE offre molte applicazioni interessanti ed è tutto da scoprire. Nei prossimi giorni mi dedichero ad esplorare il suo wiki, naturalmente tutto in lingua inglese, e vi terrò aggiornati.

domenica 20 dicembre 2009


Da Disinformatico un video veramente spettacolare. Un viaggio ai limiti dell'universo basato sui dati scientifici più precisi finora disponibili. Allacciate le cinture; si parte!

domenica 6 dicembre 2009

Il muro di una wave


Questa immagine rappresenta gli utenti di una wave neanche troppo affollata, naturalmente sto parlando di Google Wave. Da qualche giorno sono alla ricerca di wave che, in lingua italiana, abbiano qualche utente online, giusto per provare le funzioni della nuova tecnologia che google sta lanciando nel web. Finora niente..... ma vista così, la lista degli utenti, possiede almeno una sua gradevolezza estetica.
A proposito...possiedo ancora inviti.....per averne uno è necessario commentare il post e giurare di inserirmi fra i contatti!

sabato 28 novembre 2009

Ho ricevuto l'invito a GWave


In occasione dell'invito a google wave diffondo questo video, con sottotitoli in italiano, sulle sue principali funzioni. A prima vista l'applicazione sembra interessante ma aspetto esperienze più concrete per darne un giudizio complessivo.
P.s.
Ho ancora qualche invito......serve?

venerdì 27 novembre 2009

Sapete chi sono i Muppets?


Sapete chi sono i Muppets? No?! Guardate questo video. I Muppet cantano Bohemian Rhapsody, tutto in HD

venerdì 20 novembre 2009

Google: tanto tuonò.......


Sembra proprio che dal Googleplex abbiamo deciso di accelerare sul Chrome OS: il sistema operativo per computer basato sul cloud computing (quello in cui tutte le risorse sono on-line). Un sistema operativo ridotto ad un web browser attraverso il quale sarà possibile accedere alle applicazioni cloud based. L'appuntamento è per 2010 ma x chi volesse divertirsi i sorgenti, open source, sono già online

sabato 7 novembre 2009

Articolo 21 defacciato!

Il quotidiano online Articolo 21 sembra essere stato defacciato almeno nella sezione multimedia.
Vedi infatti qui
P.s.
Ho provato ad avvisare la redazione ma c'è di tutto tranne che un link a webmaster, admin, abuse....insomma valga la presente

venerdì 6 novembre 2009

Cosa sa di noi Google?


Il nuovo servizio di Google Dashboard è molto interessante. Se vi fate un giro la cosa è in effetti abbastanza impressionante, soprattutto per tutti coloro che, iscritti a qualche servizio di google, usano massiciamente la rete senza preoccuparsi troppo delle tracce lasciate sul web. Tracce che riguardano le nostre attività, contatti, abitudini di navigazione e molti altri dati che, tutti assieme, parlano di noi forse meglio di noi stessi.

domenica 1 novembre 2009

Marketing ronzante


Una società in una mostra commerciale tedesca ha allegato piccoli banner pubblicitari alle mosche e le ha liberate sugli ignari visitatori, in una trovata bizzarra ma efficace di marketing. Così scrive Wired.co.uk! Sarà.... a me già stanno sulle balle quelle tradizionali, figuriamoci le sponsorizzate!

giovedì 29 ottobre 2009

Sempre geniale!

Sempre tratto dal mitico blog Spinoza: Visita lampo di Berlusconi in Russia. Un Putin tour; oppure: Carabinieri a casa Mastella. Al loro arrivo il cane ha scodinzolato.

lunedì 26 ottobre 2009

Berlusca VS Marrazzo

Intervengo nel caso Marrazzo, la cui ingenuità è risultata francamente stupefacente, non tanto per aumentare il numero totale dei post su tale argomento ma per un aspetto che, almeno nelle mie letture, nessun commentatore ha sottolineato. Trovo infatti inquietante la telefonata del Pres. del Consiglio che avvisava il Marrazzo dell’imminente tempesta. Inquietante perché fra televisioni, giornali scandalistici e servizi segreti vorrei sapere  di quali e di quante informazioni dispone ancora il nostro premier?? e soprattutto dispone  di informazioni riseravate che riguardano qualche uomo politico di questo governo? e che dire di quelli dell’opposizione?? Signor Pers. di quali informazioni riservate personali dispone?

venerdì 16 ottobre 2009

Android: il sistema operativo di Google.


Non è molto che nella blogosfera si parlava della sfida epocale che BigG lanciava alla Microsoft sul suo terreno: il sistema operativo. E' di ieri la notizia che Acer ha annunciato un nuovo netbook della famiglia Aspire One capace di avviare Android o Windows in configurazione dual-boot. Mi pare una notizia niente male..... Tuttavia, a parte i blog specialistici, la notizia ha avuto poca eco rispetto alle ripercussioni possibili non solo sul mercato del software ma anche sulle abitudini dei navigatori a contatto con un nuovo ambiente multimediale  e web-ready.

mercoledì 7 ottobre 2009

Spiati in rete!

Riprendo la notizia dal sito di Repubblica che rivela come tutti gli italiani, che hanno come fornitori di accesso alla rete Telecom Italia, Vodafone e H3g, dal 2001 a tutto il 2008 sono stati "allegramente" spiati. Le tre compagnie di telecomunicazione, hanno infatti registrato tutto il traffico da mobile di quegli anni e, fatto ancor più stupefacente, quando nel 2008 l'autorità garante ha messo fine all'esercizio il fatto fu sostanzialmente ignorato dai giornali.
Strano paese l'Italia!

Geniale!

Tratto dal blog Spinoza, recente vincitore del Macchianera 2009.
"In Italia c'è piena libertà di stampa. Scrivetelo!".

martedì 6 ottobre 2009

Un post dal passato: Mappa mentale in flash

Ho realizzato in Flash CS3 un simpatico software per disegnare mappe mentali. Lo trovate on-line a questo indirizzo ( che è poi un'altra delle mie presenze sparse in rete qua e là). Le istruzioni sono a fondo pagina ma l'utilizzo è veramente elementare! Buon lavoro e fatemi sapere cosa ne pensate.

martedì 29 settembre 2009

Font con stile

Curiosando fra le specifiche dei css3 ho trovato un'interessante direttiva che libera i webmaster dalla schiavitù del Times, Courier e del Verdana. Non si tratta certo di una novità, lo standard css3 è in studio fin dal 2002  ma sembra ora avere una buona compatibilità fra browser. In breve la funzionalità permette di visualizzare del testo con una famiglia di caratteri indipendente da quelle del dispositivo di visualizzazione. E' possibile infatti introdurre la proprietà @font-face e specificare da quale url scaricare i caratteri prescelti. Sul web si possono naturalmente trovare molti esempi uno è qui.
Buon divertimento

venerdì 25 settembre 2009

Wiki?! Ecco una spiegazione efficace!


Ho trovato questo video...e credo che una spiegazione più efficace non si poteva proprio fare ;) Signore e signori ecco che cosa è un WIKI!

mercoledì 23 settembre 2009

I form di Google Docs


Questo è un esempio di utilizzo dei form in google docs; i risultati del test vengono poi tabellati in un foglio di excel. Comodo anche per feedback immediati con i lettori del nostro blog.

mercoledì 16 settembre 2009

Lavagna interattiva



Raccolgo un'ottima segnalazione dal sito Geekissimo di una funzionale lavagna interattiva. Un'applicazione web che si presta ad usi diversi e creativi nel campo della formazione e della didattica, un interessante servizio per chiunque voglia disegnare, organizzare e condividere grafici, diagrammi, modelli e quant'altro. Il tutto online e senza quelle noiose e obligatorie iscrizioni. Il sito è http://dabbleboard.com/

lunedì 14 settembre 2009

Italiani e la rete: separati in casa.

Prendo da la Stampa una notizia interessante sull'uso che si fa della rete nel nostro paese.
Secondo Nielsen oggi oltre 28milioni di italiani si collegano alla rete: numero in costante crescita ma ancora limitato se si considera che nel 2009 quasi metà della popolazione italiana con più di 14 anni (il 45%) ancora non usa internet. Ancora più significativo il dato, se a ciò si aggiungono le abitudini di fruizione che, sempre secondo l'istituto di ricerca, rimangono superficiali e poche inclini ad esplorare le potenzialità culturali e di intrattenimento.

venerdì 11 settembre 2009

Mappe mentali sul web

A proposito di mappe mentali, avevo già postato una mia piccola applicazione realizzata in flash, scopro all'indirizzo http://www.wikimindmap.org/ una interessante applicazione web. WikiMindMap è tool semplice ed efficace per navigare fra i contenuti di wikipedia, ispirato alla tecnica del software per la realizzazioni di mappe mentali mindmap. L'immagine rappresenta la ricerca effettuata per la voce "connessionismo" in lingua italiana.

giovedì 3 settembre 2009

Aboliamo la Svizzera!

Raccolgo da Repubblica la notizia dell'ira del leader libico che suggerisce di far sparire la Svizzera dalle carte geografiche. Conoscendo l'alterigia del nostro primo ministro, che non vorrà certo rimaner indietro in tema di grandi iniziative politiche, mi aspetto che entro domani vengano consegnate alle cancellerie europee le dichiarazioni di guerra!

martedì 1 settembre 2009

(ANSA)- ROMA, 1 SET- E' morta a Milano Teresa Sarti Strada, presidente di Emergency. La donna, malata da due anni, aveva 63 anni ed insieme al marito, Gino, aveva fondato 15 anni fa l'organizzazione che nel mondo si occupa delle vittime di guerra.
Un forte abbraccio Gino!

venerdì 28 agosto 2009

Un aiuto alla libertà di espressione in Italia


La Rai ha deciso di non mandare in onda il trailer di Videocracy, documentario sull'ascesa di Berlusconi. La decisione e' dell'Ufficio legale, per cui si tratterebbe di un trailer non conforme al principio del contraddittorio e che non rispetterebbe le convinzioni morali dei cittadini. Come se film, documentari o altre opere della libera espressione degli uomini dovessero sottostare tutte al principio del contradditorio! Me li vedo gli avvocati di Don Rodrigo, che nel tentativo di alleggerire la posizione del nobilastro, mettere in dubbio le virtù della povera Lucia.

giovedì 27 agosto 2009

Assalto a Google

Questa storia della Fieg (Federazione italiana editori di giornali) che ha presentato una segnalazione all’Autorità Antitrust italiana è francamente deprimente. E lo dico, drammaticamente, senza ironia. La federerazione degli editori, cioè i soggetti che per primi dovrebbero se non assecondare quantomeno comprendere meglio i nuovi fenomeni comunicativi della rete, brancola nel buio. Non sanno proprio di cosa parlano dato che basterebbe farsi un account su Big G per verificare l'inconsistenza delle accuse.Tale abuso sembrerebbe da individuarsi nella cirostanza che Google - sfruttando i contenuti degli editori - avrebbe costituito un “portale” attraverso il quale sottrarrebbe introiti derivanti dalla raccolta di pubblicità. A parte il fatto che su Google Reader e Google News io non vedo traccia di pubblicità ma poi gli editori sanno che cos'è un feed?? Sanno che se vuoi completare la notizia devi per forza leggerene il contenuto sul sito del giornale?? E tutto ciò non aumenta il numero dei contatti e conseguentemente il valore della pubblicità.In sostanza è vero che Google guadagna aggregando le news di altri, ma li fa anche guadagnare perchè porta traffico ai loro siti. Ma vaglielo un po' a spiegare a quelli del quaternario! Purtroppo però oltre all'ignoranza c'è di più; come ha ben detto sul suo blog G. SCorza "gli editori di giornali sono perfettamente consapevoli che i servizi di ricerca ed aggregazione di news possono costituire loro straordinari alleati ma non essendo ancora riusciti ad adeguare i propri modelli di business al mutato contesto tecnologico, hanno scelto la strada - in tutta onestà poco elegante - di una contestazione antitrust destinata a risolversi in una bolla di sapone per “batter cassa” e cercare aiuto". Ed io aggiungo, ma non bastano già le sovvenzioni che tutti i giornali prendono annualmente dallo stato??

mercoledì 19 agosto 2009

Motion Detection in Flash CS3

Cerando un po' in rete si trovano articoli sparsi sul rilevamento del movimento attraverso una webcam istallata sul nostro pc. In Flash con AS3 ci sono delle comode classi che semplificano un po' il lavoro.
Ho fatto qualche esperimento provando a individuare e seguire un oggetto in movimento davanti alla webcam.
Vediamo la classe:

package {
import flash.display.*;
import flash.utils.*;
import flash.media.*;
import flash.geom.*;
import flash.filters.BlurFilter;
import flash.events.Event;
import flash.events.StatusEvent;

public class cam extends MovieClip {
private var bitData:BitmapData = new BitmapData(160,120,false);
private var bitMap:Bitmap;
private var sbitData:BitmapData = new BitmapData(160,120,false);
private var sbitMap:Bitmap;
private var video:Video = new Video(160,120);
var mRect:Rectangle = new Rectangle(0,0,0,0);
var mShape:Shape = new Shape();
var mMirror:Matrix = new Matrix();

finora niente di speciale se non le dichiarazioni delle variabili; in particolare gli oggetti BitmapData che ci aiuteranno a manipolare l'immagine della nostra web cam
public function cam() {
mMirror.translate(-160,0);
mMirror.scale(1,-1)
mMirror.rotate(180 * Math.PI / 180);

var cam:Camera = Camera.getCamera();
cam.addEventListener(StatusEvent.STATUS, oncomplete);
video.attachCamera(cam);
mShape.x = 180;

addChild(video);
}
nel costruttore imposto una matrice che mi servira a riflettere a specchio le immagini della webcam e tutte le funzioni delle classi Cam e Video per catturare il flusso video.
private function oncomplete(e:StatusEvent) {
trace(e.code);
if (e.code == "Camera.Unmuted") {
addEventListener(Event.ENTER_FRAME, onFrame);

bitData.draw(video, mMirror);
bitMap = new Bitmap(bitData);
bitMap.x = 180;

addChild(bitMap);
}
}
l'evento oncomplete mi indica che la webcam è stata catturata e trasmette regolarmente in tal caso scatta l'evento onFrame.
private function onFrame(e:Event) {
bitData.draw(video,mMirror);
bitData.draw(sbitData,mMirror,null,"difference");
sbitData.draw(video);
bitData.applyFilter(bitData,new Rectangle(0,0,160,120),new Point(0,0),new BlurFilter(8,8));
bitData.threshold(bitData,new Rectangle(0,0,sbitData.width,sbitData.height), new Point(0,0), ">", 0xFF111111, 0xFFFF0000);
//
mRect = bitData.getColorBoundsRect(0x00FF0000, 0xFFFF0000, true);
mShape.graphics.clear();
if (mRect.right > 0) {
mShape.graphics.lineStyle(1,0x0000FF,1);
mShape.graphics.drawRect(mRect.left,mRect.top,mRect.right-mRect.left,mRect.bottom-mRect.top);
addChild(mShape);
}
}
}// class
}//Package
Ok. questa è la parte del codice più importante:
disegno su bitData il flusso video, sovrappongo sempre su bitData il flusso video disegnato in sbitData ma con un opzione di blending: difference. Questa serve a colorare di nero tutti pixel simili delle due immagini, in sostanza se non cambia nulla davanti alla camera i pixel saranno simili e quindi vederemo uno schermo nero. Da notare che utilizzo anche la matrice mMirror per capovolgere a specchio l'immagine così se muoviamo la mano verso destra non la vedremo muoversi nel video verso sinistra!
Applico poi un filtro di sfocatua, per eliminare i disturbi.
La funzione threshold colora di rosso tutti i pixel che superano una certa soglia di colore, cioè quelli che non sono neri. serve a circoscrivere gli oggetti in movimento.
Infine ricavo le misure di un rettangolo (bitData.getColorBoundsRect) che circoscrive le aree in rosso dell'immagine e lo disegno in una shape sul video.
Vedremo come questo rettangolo blu segua e circoscriva qualsiasi cosa si muova davanti alla nostra webcam.
Ciao

sabato 1 agosto 2009

Mappa concettuale in flash

Ho realizzato in Flash CS3 un simpatico software per disegnare mappe mentali. Lo trovate on-line a questo indirizzo ( che è poi un'altra delle mie presenze sparse in rete qua e là). Le istruzioni sono a fondo pagina ma l'utilizzo è veramente elementare! Buon lavoro e fatemi sapere cosa ne pensate.

mercoledì 29 luglio 2009

La lega e la questione della lingua

Nel 2011 festeggeremo il 150° dell’unità nazionale ed è perlomeno “curioso”, ma l’aggettivo giusto sarebbe avvilente, che torni in auge un dibattito antico: la questione della lingua.
E’ di oggi l’impasse che ha bloccato i lavori della commissione cultura per la pretesa della lega di inserire un esame di “lingua e cultura regionale” per l’accesso al relativo albo degli insegnanti.
Non è mia intenzione addentrarmi nel vespaio delle polemiche che la proposta ha suscitato, sono troppo avvilito dalla condizione della scuola italiana che, mentre subisce gli assalti delle incompetenti maggioranze governative, scivola lentamente nel baratro.
Tuttavia intendo dare un contributo, non richiesto – per carità – alla nuova questione della lingua.
La lega, il noto partito di maggioranza governativa cui tanto piacerebbe balcanizzare la nostra penisola, non è nuova a proposte mirate alla tutela delle lingue regionali.
Tali iniziative, niente affatto disprezzabili – ogni dialetto è una testimonianza storica, linguistica e culturale importante – diventano retrive e reazionarie quando si trasformano, palesemente negli intenti e nelle conseguenze, in norme discriminatorie.
Non pretendo che si condividano queste premesse ma almeno consigliare, a tutti gli alfieri delle lingue padane, la lettura, anche superficiale e distratta, di un manuale di linguistica o di storia della lingua.
Scoprirebbero cose interessanti sul rapporto politica cultura e soprattutto quanto sia fallimentare ogni tentativo impositivo e verticistico in materia linguistica.
La storia ha dimostrato che una lingua imposta a tutta una comunità, nazionale o regionale che sia, non è destinata a durare anche solo per il fatto che essendo un prodotto artificiale perde facilmente il confronto con altre lingue.
La lingua e la cultura di un popolo si affermano proprio nel confronto e nella capacità di assimilazione e rielaborazione delle esperienze espressive di cui, nello stesso tempo, sono il prodotto e il processo.
Inoltre una lingua si afferma anche grazie alla cultura che veicola: ad una cultura complessa e strutturata corrisponde una lingua capace di imporsi e di costituirsi come modello.
Il consiglio quindi si fa più pressante: rileggere un buon manualetto per rinfrescare le vecchie nozioni del liceo non fa mai male, almeno per chi si onora di partecipare a una cosiddetta commissione cultura.

venerdì 24 luglio 2009

Novità del Blog!

Ho aggiunto un bell' archivio in forma di calendario. E' da un po che cercavo questa soluzione dato che sembra aiuti a leggere il blog un po' come un diario. Per inserirlo in Blogger ho consultato e seguito passo passo :) questo suggerimento. Un po' di difficoltà nel districarsi fra le righe del template del blog ma, con qualche prova e soprattutto un bel backup di sicurezza, l'operazione è abbordabile!

giovedì 23 luglio 2009

Malware zindef75.exe ?

Dopo aver aperto un file in formato *.rar, un torrent su ****, un esecutivo dal nome zindef75.exe, segnalato dal mio firewall, ha tentato di accedere alla rete.
Il file risultava nascosto fra quelli di sistema nella cartella C:\\Programmi\File comuni\fbas55gf\zindef75.exe.
Dopo un rapido esame mi accorgo che i tentativi di mandare informazioni all'Ip 207.210.93.251, si susseguono, e che fra i servizi in modalità automatica appare uno strano nmasgs3.
Spulciando nel registro trovo questa interessante chiave.

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\7wrclmho7]
"Type"=dword:00000010
"Start"=dword:00000004
"ErrorControl"=dword:00000000
"ImagePath"=hex(2):22,00,43,00,3a,00,5c,00,50,00,72,00,6f,00,67,00,72,00,61,00,\
6d,00,6d,00,69,00,5c,00,46,00,69,00,6c,00,65,00,20,00,63,00,6f,00,6d,00,75,\
00,6e,00,69,00,5c,00,66,00,62,00,61,00,73,00,35,00,35,00,67,00,66,00,5c,00,\
7a,00,69,00,6e,00,64,00,65,00,66,00,37,00,35,00,2e,00,65,00,78,00,65,00,22,\
00,00,00
"DisplayName"="nmasgs3"
"ObjectName"="LocalSystem"
"FailureActions"=hex:0a,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,01,00,00,00,00,00,00,\
00,01,00,00,00,b8,0b,00,00
"Description"="iy78dgfa ljkhasge"

nella mmc di windows il nome del servizio è nmasgs3, il path dell'eseguibile C:\\Programmi\File comuni\fbas55gf\zindef75.exe.
Per rimouvere questa schifezza ho fatto
1) un bel backup del registro.
2) arrestato il servizio dalla mmc e messo in disabilita
3) dal propt dei comandi disinstallato il servizio con il comando "sc DELETE 7wrclmho7". Occhio! il nome giusto si ricava dalle chiavi di registro!
4) scansione del registro e delete delle chiavi che puntavano al servizio
5) abilitata la visualizzazione dei file protetti di sistema
5) cancellato eseguibile e cartella C:\\Programmi\File comuni\fbas55gf.

sabato 4 luglio 2009

Chiarezza di esposizione!

Credo che questo video sintetizzi al meglio le mie posizione politiche su alcuni temi essenziali quali: la convivenza civile, la famiglia e la libertà degli individui.

venerdì 26 giugno 2009

Le macchine già possegono quella capacità che l'uomo insegue fin dall'antichità, quando negli automi cercava l'intelligenza della parola. L'uomo aspira al demiurgo; un dio che si vuole rispecchiare nella sua creazione. Ma la macchina recalcitra, quando non va in crash! Non risponde ai comandi tanto meno ai desideri, facogita bit e vomita ciò che ci aspettiamo, niente di più, niente di meno.
Tuttavia, mentre si dimostra riottosa al creatore, non sembra insensibile ai segnali che gli provengono dai suoi simili. Agli automi abbiamo donato un codice semplice ed universale a noi negato dai tempi di Babele. Le macchine hanno incominciato a parlarsi e ciò mi inquieta.

giovedì 25 giugno 2009

domenica 14 giugno 2009




Nuovo esperimento con papervision. Una stella di parole tratta liberamente da Blogumus ma fatta con papervision. Sembra un buon template per menu o mappe Flash 3D

lunedì 8 giugno 2009

Il Partito Pirata svedese, che si batte per la libertà dei contenuti su Internet, ha ottenuto un seggio al Parlamento europeo, secondo i risultati provvisori il partito ha raccolto il 7,1%. Fondato nel 2006, il Partito Pirata, che chiede la riforma del diritto d'autore, l'abolizione del sistema dei brevetti e anche la diminuzione dei controlli sul web, aveva ottenuto soltanto lo 0,6% alle elezioni politiche del gennaio scorso.

lunedì 1 giugno 2009

Chiarimenti

'che la classe vettoriale abbia rimpiazzato il capitalismo come classe sfruttatrice risula evidente dalla forma che le maggiori corporation stanno assumendo. Sono aziende che si stanno liberando dalla loro capacità produttiva poiché essa non rappresenta più una fonte di potere. Si affidano ad una massa di appaltatori capitalisti per la manifattura dei loro prodotti. Il loro potere risiede nel monopolio della proprietà intellettuale - brevetti, copyright e marchi registrati - e negli strumenti per riprodurne il valore, i vettori della comunicazione. la privatizazzione dell'informazione diventa l'aspetto dominante e non più una aspetto secondario della vita mercificata. "In questa progressione esiste una certa logica: prima un gruppo scelto di proprietari manifatturieri trascende la sua connessione con i prodotti materiali; quindi, elevando il marketing a punta avanzata del proprio business, cerca di alterare lo stato sociale del marketing come interruzione pubblicitaria e di rimpiazzarlo come integrazione senza soluzione di continuità. "Con l'ascesa della classe vettoriale il mondo vettoriale è completo". '

da: Un manifesto hacker, Wark McEnzie, 2005, Feltrinelli

domenica 31 maggio 2009

Scoperte Flash

Scoperta la tecnica per applicare maschere sfumate in Flash.
Lo sapevate già!? Beati voi! Comunque a beneficio dei pochi ignari basta disegnare un MovieClip con un gradient da solido a trasparente ed assegnarlo come maschera tramite ActionScript ad un altro Movie. La funzione per AS3 è MovieMasked.mask = MovieMask;

domenica 17 maggio 2009

lunedì 11 maggio 2009

PV3D Feeds Reader


Primo filmato flash con Papervision. Si tratta di una specie di feed reader, si collega ad un file rss e ne carica i titoli. E' entusiasmante programmare l'as3 per rendizzare ambienti 3D nel flash player! C'è inoltre una vasta e attiva comunità di sviluppo. Ne vedremo delle belle!

sabato 9 maggio 2009

"Il cittadino non è la stessa cosa del consumatore, e la libertà non deve essere equiparata alla libertà di comprare e vendere sul mercato. Il mercato non crea ne sostiene valori etici, i quali deveno venire legittimati attraverso il dialogo democratico e sostenuti mediante l'azione pubblica."
da A. Giddens, Cogliere l'occasione: le sfide di un mondo che cambia, Carocci, 2000.

Occorrerebbe una politica autorevole, capace di proporre nuovi modelli di sviluppo alla società, piuttosto che assecondarne le fobie e lasciarla soffocare nell'asfissia dei centri commerciali e dei reggiseni delle veline

venerdì 8 maggio 2009

Balotelli e l'apartheid

Mi chiedo se la cialtroneria, in quanto categoria esistenziale, possa essere soggetta ad una tassonomia. Perché cercavo ancora di catalogare le azioni ignobili dei tifosi della Juve, che hanno insultato pesantemente il calciatore di colore dell'inter Balotelli, quando ho letto le dichiarazioni di un importante esponente leghista del comune di Milano.
L'idea originale del consigliere è ricorrere all'apartheid sui tram e sugli autobus del capoluogo lombardo.
Ma allora mi chiedo. Due punti: dove sono ora i moralizzatori di regime?
Si chiuda lo stadio! Si sospendano le gare! Queste erano le reazioni allarmate e scandalizzate dei giornali, tv e dei media in genere.
Tutte le manifestazioni xenofobe e razziste sono disgustose e assolutamente da censurare e reprimere.
Ora mi domando: ma voi quale considerate più grave?
Lo sfogo di un centinaio di rimbambiti da stadio contro un milionario provocatore o le parole insane di un consigliere comunale milanese.
Sono più gravi gli odi da casacca di discutibili paganti o le farneticazioni di un amministratore pubblico, pagato con soldi pubblici, nostalgico dell'apartheid?
Fanno schifo tutte e due! Cerchiamo di non assuefarci!

domenica 3 maggio 2009

Blogumus - Tag Cloud 3D plugin per Blogger

Oggi ho arricchito il blog di un gadget fichissimo: la tag cloud 3D. Vabbè; forse l'entusiasmo è eccessivo, ma tant'è. ;)
Quindi riprendo e rilancio il post, dal blog carmelosaffioti.blogspot.com, che spiega come avere nella sidebar del nostro blog una tag cloud animata in 3D. Il post? Eccolo!

sabato 2 maggio 2009

Informazione virale

Il valore di un'informazione dovrebbe, in linea generale, risiede nella sua capacità di cambiare l'orizzonte conoscitivo di chi la percepisce. Se posseggo un'informazione ragiono e agisco in modo diverso, se mi arriva un'informazione non sono + quello di prima!
Negli ultimi tempi, soprattutto sul web, tale valore sembra spostarsi sul versante del mero contenuto quantitativo. L'informazione è il contenuto di un contenitore sempre più vorace il cui unico problema è saturare il medium: una sorta di "horror vacui" postmoderno.
Interessante è il caso mondiale della febbre suina e della nota del Foreign Policy che lamenta la disinformazione diffusa sulla rete e in particola su Twitter.
La notizia parte dalle news di stampa, rimbalza sui blog e social network di tutto il mondo e ritorna alla stampa sul web.
In tutti questi passaggi la notizia si carica di pathos, la carica emozionale di chi rilancia l'informazione, che lentamente ma inesorabilmente ne eclissa il contenuto originario.
La notizia e il relativo contenuto informativo è piano piano scomparsa, al suo posto milioni di inesattezze, banalità e leggerezze che hanno un solo compito: riempire il medium.

Pensiero finale: Non sarà anche questo il fine di questo intervento?.

A proposito: attenzione all'email, c'è sempre chi approfitta della nostra curiosità per diffondere spyware o carpire informazioni.
La raccomandazione della nonna è sempre valida: non accettare caramelle dagli sconosciuti!

mercoledì 29 aprile 2009

Dalle pagine della rubrica Tecnologia de "La Stampa". La regina Elisabetta spedisce la sua prima email ufficiale.
Ebbè??!?!Un regale "e chi se ne frega"!

domenica 26 aprile 2009

Non ho saputo resistere. Ecco un'altra citazione di citazione!
"Fare schifo, in una società che obbliga all'eccellenza è un preciso dovere morale"
Sembra di un tal GIPI, disegnatore: purtroppo non ho trovato riferimenti precisi.
Credo comunque di avere un'alta sensibilità etica. No! io a questo dovere morale non mi sottraggo!

mercoledì 22 aprile 2009

"R. Williams era attratto dall'idea di 'egemonia culturale', cioè dall'ipotesi - avanzata peraltro da A. Gramsci - che le classi dominanti non esercitino il loro dominio solo per via diretta, con l'uso della forza o la sua minaccia, ma anche perché le loro idee hanno finito per essere accolte dalle classi subalterne".
Adoro citare le citazioni altrui........
da P.Burke, La storia culturale, Il Mulino, 2006

martedì 21 aprile 2009


Occorre approfondire la conoscenza di Papervision. Deve essere un framework che consente la realizzazioni di elementi ed esperienze 3d in filmati flash. Qualche esempio? qui!
Un saluto affettuoso al mio blog. Da oggi provo a tener testa alle mie idee che, sempre più sparse e confuse, mi hanno chiesto aiuto. Ci proverò: ma come non ho garantito nulla a quelle, nulla garantirò a voi che leggerete.