lunedì 1 giugno 2009

Chiarimenti

'che la classe vettoriale abbia rimpiazzato il capitalismo come classe sfruttatrice risula evidente dalla forma che le maggiori corporation stanno assumendo. Sono aziende che si stanno liberando dalla loro capacità produttiva poiché essa non rappresenta più una fonte di potere. Si affidano ad una massa di appaltatori capitalisti per la manifattura dei loro prodotti. Il loro potere risiede nel monopolio della proprietà intellettuale - brevetti, copyright e marchi registrati - e negli strumenti per riprodurne il valore, i vettori della comunicazione. la privatizazzione dell'informazione diventa l'aspetto dominante e non più una aspetto secondario della vita mercificata. "In questa progressione esiste una certa logica: prima un gruppo scelto di proprietari manifatturieri trascende la sua connessione con i prodotti materiali; quindi, elevando il marketing a punta avanzata del proprio business, cerca di alterare lo stato sociale del marketing come interruzione pubblicitaria e di rimpiazzarlo come integrazione senza soluzione di continuità. "Con l'ascesa della classe vettoriale il mondo vettoriale è completo". '

da: Un manifesto hacker, Wark McEnzie, 2005, Feltrinelli

Nessun commento:

Posta un commento