sabato 7 marzo 2015

Master Schifez

Che Antonio Ricci sia un professionista competente non ci sono dubbi ma è altrettanto evidente quanto sia, ormai da anni, professionalmente alla frutta. Ne fanno una sorta di moloch intoccabile il suo indiscutibile acume, una consolidata posizione dominante e, diciamolo, il deserto di intelligenze che è diventata la televisione italiana.
Da vent'anni a questa parte fa fortuna del generale marciume della classe dirigente italiana che gli offre un'esauribile fonte di ispirazione per il suo telegiornale satirico.
Colto, dagli anni '90, il nuovo ipocrita vento moralizzatore proveniente dalla destra padrona, ha fatto propria la "modernissima" formula del "castigat ridendo mores" diventata nelle sue mani più una formula assolutoria che un principio estetico.
Coscio che il contenitore più che significare va riempito, se potesse farebbe audience anche con le sue chiappe: come d'altra parte ha fatto con quelle degli altri.
Ma se si dovesse giudicare dall'abuso del posteriore tutti i veri o sedicenti maître à penser  nostrani si rischierebbe, per diversi e incofessabili motivi, il blocco dei tribunali; e così tralasciamo anche noi.
Spiace piuttosto la deriva di questo ex enfant prodige che, nel bene e nel male,è riuscito, seppure per un breve periodo, a dettare principi innovatori
ora si accontenti di solleticare la pancia di un paese sempre più becero e ignorante e che spacci del bullismo mediatico per informazione d'avanguardia.
L'ultima querelle suscitata attorno al programma Masterchef ne è una lampante rappresentazione!
Il Signor Ricci è infatti impegnato da diverse ore a tessere brillanti artifici retorici e mediatici per dimostrare, rafforzare e infine legittimare quel che è e resta una porcata.
Per quanto infatti si affanni a produrre più o meno artificiose argomentazioni semiotiche rimarra indelebile quel retrogusto che sa di invidia e prevaricarizione verso un programma televisivo concorrente, di una televisione concorrente.
E' possibile che in quell'agglomerato di fuffa insensata che sono le reti mediaset il nostro autore non trovi quasi mai nulla di notevole da denunciare?
Sarà; ma il dubbio rimane!